Comune di Serra d Aiello » In primo piano

Albo Pretorio on-line

 albo

FATTURAZIONE ELETTRONICA

 fatturazione

Trasparenza Amministrativa

 

amministrazione trasparente

Anticorruzione L.190/2012

anticorruzione

DIVIETO USO IRRIGUO ACQUA POTABILE

 ORDINANZA n. 11/2017 - DIVIETO USO IRRIGUO ACQUA POTABILE

 ORDINANZA N. 11/2017

DIVIETO USO IRRIGUO ACQUA POTABILE

 

IL  SINDACO

Considerato che con l’approssimarsi della stagione estiva sussistono ingenti difficoltà per assicurare alla cittadinanza l’approvvigionamento idrico necessario per i fabbisogni domestici;

Rilevato che nell’attuale periodo la richiesta d’acqua per usi domestici è di gran lunga aumentata in ragione del consueto aumento della popolazione dimorante nel periodo estivo sul territorio comunale;

Tenuto conto della nota prot. 3616 del 26 giugno 2017 con la quale, stante la condizione di siccità tra severa e grave perdurante sul territorio provinciale di Cosenza, la SORICAL invita Sindaci e amministrazioni comunali a rivolgere ogni sforzo finalizzato ad una corretta conduzione delle reti di distribuzione idrica interna, contrastando anche con durezza i prelievi e gli utilizzi impropri e riparando prontamente ogni perdita si dovesse riscontrare lungo le reti;

Ritenuto di dover impedire sprechi delle predette risorse idriche, al fine di assicurare l’erogazione dell’acqua per usi potabili domestici della popolazione;

Ravvisata, pertanto, la necessità, a tutela della salute pubblica, di dover vietare l’utilizzo dell’acqua per usi diversi da quelli domestici;

Visto che sussistono gli elementi acché, ai sensi dell’Art. 50 comma 5 del D.Lgs. n. 267/2000 - Testo Unico delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali - in qualità di autorità sanitaria locale, siano adottati tutti i possibili provvedimenti di urgenza al fine di evitare ogni pregiudizio alla salute pubblica;

Visto l’Art. 98 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. in cui vengono date disposizioni volte a favorire la riduzione dei consumi e l’eliminazione degli sprechi delle risorse idriche;

Visto il testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali approvato con decreto legislativo 18.08.2000, n. 267;

 

O R D I N A

per motivi di igiene e salute pubblica, a decorrere dalla data della presente Ordinanza e sino a provvedimento di revoca, il rispetto delle seguenti norme su tutto il territorio comunale:

  1. è fatto DIVIETO ASSOLUTO di utilizzare l’acqua della condotta idrica per uso irriguo e innaffiamento di orti e terreni agricoli;
  2. è fatto DIVIETO di innestare pompe o manichette nelle fontanelle pubbliche tali che impediscano il libero prelievo dell’acqua, per riempire serbatoi, botti o cisterne installati su autoveicoli o portati a rimorchio;
  3. è fatto DIVIETO di prelevare con qualsiasi mezzo l’acqua da fontane pubbliche per essere trasportata fuori dal territorio comunale per usi diversi da quelli consentiti (uso domestico e potabile);

A V V E R T E

a) che i contravventori alla presente Ordinanza saranno puniti, fatto salvo il disposto dell’Art. 650 del c.p., con la sanzione amministrativa di 100,00 (cento euro);

b) che in caso di recidiva la sanzione si intende raddoppiata;

c) che sono esenti dal rispetto della presente Ordinanza coloro che utilizzano l’acqua per ragione di interesse pubblico autorizzate da questa Amministrazione;

D I S P O N E

che alla presente Ordinanza, oltre ad essere affissa all’Albo Pretorio on line del Comune, sia data ampia diffusione attraverso manifesti ed avvisi sul territorio, nonché mediante la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Serra dAiello.

Il presente provvedimento sarà notificato, così come per legge, per il perfetto adempimento, al Comando Carabinieri di Aiello Calabro, alla Polizia Municipale, ai Carabinieri forestali di Aiello Calabro e all’Ufficio Tecnico Comunale.

La Polizia Municipale e le altre forze dell’ordine, ciascuna per le proprie competenze, sono incaricate di accertare la perfetta ottemperanza al presente provvedimento.

Il presente atto potrà essere impugnato dagli interessati con ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro il termine di sessanta giorni dalla data di affissione all’Albo Pretorio, oppure, in alternativa, con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro centoventi giorni decorrenti sempre dalla data di affissione.

Serra D’Aiello, lì 28.06.2017


               
                    IL SINDACO
                    D.SSA GIOVANNA CARUSO   

indietro

Comune di Serra d'Aiello (CS)

Via Giovanni XXIII

Tel: 0982-44054 - Fax: 0982-44316

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.109 secondi
Powered by Asmenet Calabria